i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.
weekend-praga-romantico

Weekend a Praga, cosa fare e vedere in tre giorni

Weekend a Praga, cosa fare e vedere in tre giorni, secondo me.

Ho scelto Praga per festeggiare il mio compleanno.

Un weekend romantico per cercare di sfuggire a questa cifra tonda che quest’anno ammetto mi ha un po’ turbata, troppe le candeline da mettere su una torta, meglio volare in una delle capitali europee che sognavo di vedere già da un po’.

Non voglio stilare una lista di cose da vedere in tre giorni a Praga, per quello potete consultare una delle tante guide di viaggi, sempre utilissime per visitare al meglio una città.

Questa è una personalissima lista di cose da fare e vedere per gustare la città, soprattutto in termini di dolci che qui a Praga ho letteralmente divorato per giorni.

 

Cosa fare e vedere a Praga in tre giorni.

 

 

Mangiare il dolce tipico di Praga Trdlo o Trdelnik

Ne troverete a bizzeffe di negozietti dove assaggiare il dolce tipico chiamato sia Trdlo che Trdelnik.  soprattutto nella zona della Old Town a Praga.

Mentre passeggiate comincerete a sentire un profumino di cannella, poi vedrete una lunga fila di persone in attesa, e alla vista di questo dolce a forma di cilidro (chiamato manicotto di Boemia) ecco che vi verrà una super fame e se siete golosi come me non potrete resistere.

Premessa.

Il dolce tipico di Praga è una bomba calorica iper zuccherosa!

Potete mangiarlo semplicemente così come viene fatto, oppure se siete coraggiosi ed affamati, potete mangiarlo arricchito di gelato, cioccolato, crema o altre prelibate bontà che vedrete nel menù proposto.

Vi dico solo che io l’ho mangiato senza aggiungerci nulla, e meno male che poi ho camminato per oltre 15 chilometri a piedi!

dolce-tipico-praga

Aspettare il tramonto sul Ponte Carlo

Ormai l’avete capito, tramonto uguale occhi a cuore.

E lo so, io sono così, mi lascio incantare quando la città cambia aspetto. Quando il sole tramonta e il cielo si tinge di rosa.

Quando i lampioni e le lucine alle finestre si accendono.

E vi posso dire che Praga la sera è ancora più bella.

Aspettate il tramonto sul Ponte Carlo, la scenografia merita davvero. Vedrete i lampioni accendersi piano piano, il sole tramontare dietro le nuvole, il cielo che si tinge di colori e l’atmosfera romantica di Praga che ti avvolge in un dolce ricordo.

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

weekend-praga-romantico-cosa-vedere-tre-giorni

weekend-praga-romantico-cosa-vedere-tre-giorni

Salire sulla Torre del Ponte della Città Vecchia

La città vista dall’alto ha sempre un fascino incredibile.

E salire sulla Torre del Ponte della Città Vecchia, all’ingresso del Ponte dal lato della Old Town, è una delle cose da fare e vedere a Praga assolutamente.

Mettete in conto di fare la coda per salire, la coda per scendere e la coda per ammirare il panorama una volta arrivati in alto dopo aver fatto circa 140 scalini.

Vale la pena salire su questa torre per poche corone, ed ammirare il panorama che si presenta davanti ai vostri occhi.

Peccato non poter scattare fotografie degne di nota a causa del gran numero di turisti e di teste che ovviamente rimarranno nel vostro scatto.

La Torre, porta di accesso alla Old Town di Praga,  è uno dei simboli del regno boemo e ancora oggi ricco di fascino.

Salire sulla Torre dell’Orologio Astronomico

Una delle cose che mi ero ripromessa di fare a Praga nel weekend, era proprio salire sulla Torre dell’Orologio Astronomico nel cuore della Piazza della Città Vecchia.

Ho visto scatti magnifici fatti dall’alto della torre, e non vi dico la delusione quando ho visto che la Torre è in ristrutturazione e quindi chiusa al pubblico.

Io e la mia sfortuna!

Però tenete bene a mente questo posto, sicuramente è una delle primissime cose da fare a Praga per una vista scenografica incredibile.

Va beh, posso dire però che ho avuto la fortuna di avere una camera al sesto piano dell’hotel, a pochi passi dalla piazza, e da li avevo una vista sui tetti di Praga meravigliosa!

weekend-praga-cosa-vedere

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

Ammirare il panorama dall’alto del Castello di Praga

Visitare il Castello di Praga, le sue mura, la Cattedrale di San Vito, il Vicolo d’oro, richiede davvero molto tempo.

E avendo a disposizione solo tre giorni per visitare Praga, e vista la coda infinita per i biglietti, ho rinunciato.

Ma la vista, dall’alto della collina del Castello di Praga è incredibile.

Dalla porta di accesso, a cui arrivate dopo aver salito un bel po’ di gradini, potete accedere al piccolo vigneto del castello e da qui scattare fotografie allo scenario che si presenta davanti.

Se avete la fortuna di trovare cielo sereno lo spettacolo sarà incredibile.

Da li si vede la Piazza della Città Vecchia, la vicina Chiesa di Loreta e la collina di Petrin, e sullo sfondo la Torre di Pretrin.

Un tripudio di tetti rossi e casette deliziose.

Passeggiare per Nerudova, la via più importante di Mala Strana

Superata la Chiesa di San Nicola, salite in cima passeggiando nella via che si chiama Nerudova, famosa per le sue facciate barocche, ma soprattutto per le insegne alle case praghesi.

Nerudova infatti, anche se ormai è molto molto turistica, conserva ancora insegne curiose, come la Casa dei due Soli al civico 47, la Casa del Ferro di Cavallo al 34, la chiave d’oro al numero 27 e la Casa dei Tre Violini.

Aguzzate la vista per trovare queste insegne, tra palazzi eleganti e negozi di souvenir.

Entrate da “Antikuariat” se vi piacciono i libri ingiallitti e polverosi, le vecchie stampe e cartoline in bianco e nero di una Praga d’altri tempi.

weekend-praga-cosa-vedere

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

Visitare il Museo Mucha vicino a Piazza Venceslao

Quando ho poco tempo non amo molto chiudermi in un Museo, con tre giorni scarsi a disposizione per visitare Praga ho preferito non farlo, ma il Museo Mucha mi ha incuriosita e non ho resistito.

Non lontano da Piazza Venceslao, il Museo Mucha conserva un archivio di stampe, manifesti, dipinti art noveau, fotografie e cimili di Alfons Mucha, artista del tardo ‘800.

Il Museo è piccolo si visita in fretta, ma è molto apprezzato e sempre piuttosto affollato.

Molto carina la parte dove poter acquistare stampe e poster decorativi. L’ingresso costa 240 corone (circa dieci euro).

Tour notturno guidato per la città “Ghost Legends & Dungeon tour”

Se vi appassionano le storie di fantasmi, i luoghi bui e misteriosi non vi fanno paura, questo tour è davvero carino e l’ideale per voi. La sera vi capiterà di incontrare, tra le vie del centro della Città Vecchia, delle guide vestite con mantello e lanterne in mano, truccate anche in modo un po’ inquietante (sarà perchè era la festa di Halloween?!).

Si tratta di guide che vi portano alla scoperta dei misteri di Praga, una delle città europee con un passato al quanto dark e ricco di storie sui fantasmi.

Trovate in ogni hotel, e nell’ufficio turistico nel cuore della Piazza, tutte le indicazioni per questo tour che si svolge dopo le 19.30 in inverno (dal 1 ottobre) e dopo le 20.30 in estate.

Visitare i caffè storici di Praga

Se c’è una cosa che amo fare sempre quando visito una città e fermarmi più volte per una pausa con tè e biscotti e scoprire così i caffè storici.

A Praga si chiamano “Kavarna” e nella Old Town ne vedrete parecchi.

Il Kavarna Slavia, lungo il fiume, è forse uno dei cafè più storici di Praga dove merita fermarsi per una fetta di torta.

Il Gran Cafè d’Orient nel cuore di Stare Mesto, nel centro di Praga è un altro indirizzo da segnare per visitare un caffè storico in uno dei tanti eleganti palazzi della città. Prezzo medio, cortesia scarsa.

Meglio optare per il cafè che si trava al piano inferiore, sul lato strada, dove ho mangiato un dolce delizioso e i camerieri sono davvero gentili e disponibili.

Vero, Praga è famosa per le sue birrerie, qui la birra costa meno di un espresso, ma i suoi caffè storici sono secondo me luoghi da vedere durante un weekend a Praga per chi, come me, ama le atmosfere romantiche e un po’ retro.

Tra gli altri indirizzi, merita il Cafè Louvre, il Cafè Savoy e il Kavarna Obecni dum, il caffè situato all’interno della Casa Civica proprio a fianco della Torre delle Polveri.

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

praga-dolce-tipico-dove-mangiare

Praga Tips:

Tanti gli indirizzi dove mangiare a Praga spendendo poco.

Dalle birrerie, per chi ama la combinazione stinco di maiale e birra, a graziosi bar e caffè.

Per una cena romantica l’indirizzo giusto è il Kogo Restaurant, in Stare Mesto (era proprio attaccato all’hotel dove alloggiavo). Cucina deliziosa, soprattutto per chi ama il pesce, vino francese, atmosfera ed arredo elegante, ideale per festeggiare un compleanno speciale.

Per i golosi, come me, fermatevi a mangiare un pezzo di torta buonissima al Kafka Cafè nel cuore del quartiere ebraico, e poi nella Bakeshop Praha fate incetta di dolcetti e biscotti da portar via o gustare direttamente in questa panetteria deliziosa.

 

Come raggiungere il centro di Praga dall’aeroporto:

Evitate il taxi se potete, troppo caro, e anche Uber in realtà non è affidabile. Io ci ho provato, ma dopo due tentativi non è mai arrivato nessuno.

Meglio optare per il servizio Autobus Airport Express che in circa 30 minuti vi porta in centro alla stazione ferroviaria di Nadrazi per 60 corone a testa, circa 2,50 euro.

Il Bus si prende fuori dall’uscita F del Terminal 1 (attenzione la Signora che vi vende i biglietti vi dirà Terminal Five, che non esiste, in realtà è l’uscita F).

 

Tante le cose da fare e vedere in un weekend a Praga, e se amate la birra, allora lo Chapeau Rouge diventerà una tappa fissa, qui la birra costa 50 corone, una media ovviamente.

weekend-praga-cosa-vedere

weekend-praga-romantico

weekend-praga-romantico

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

visitare-praga-tre-giorni-cosa-vedere

Leave A Comment

Your email address will not be published.