i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.

COME MUOVERSI A NEW YORK

Come muoversi a New York?

Informazioni e consigli per spostarsi a Manhattan con i mezzi pubblici.

Vi sembrerà un post un po’ banale forse, ma per chi ha in programma di andare a Manhattan per la prima volta, conoscere in anticipo i modi migliori su come muoversi e spostarsi a New York  può diventare un valore aggiunto, soprattutto se si ha poco tempo, se non si parla molto bene l’inglese, e se non si vuole perdere assolutamente nulla di questa città che personalmente adoro.

Per chi arriva in aereo, tre sono i principali aeroporti che servono l’area di New York City:

il più grande è il “JFK” collegato con la maggior parte degli aeroporti italiani;

il più vicino a Manhattan è l’aeroporto di “La Guardia”;

mentre il “Newark International Airport” è situato nel New Jersey, a circa venti chilometri dal centro e offre collegamenti soprattutto interni con voli domestici.

Dall’aeroporto JFK come raggiungere Manhattan?

Una volta atterrati all’aeroporto per il trasferimento in albergo in città,  ci si può rivolgere ai banchi informazione in ogni aeroporto, optando per i bus collettivi della “Gray Line Air Shuttle” che sono decisamente meno cari dei taxi e portano a destinazione nei principali alberghi della city.

Oppure potete valutare Supershuttle, navette da sette a undici posti che fanno la spola e fermano in diverse location a Manhattan. Potete prenotare il tutto on line prima del vostro arrivo, o seguire le indicazioni una volta in aeroporto, ma qui i tempi di attesa per il vostro turno saranno ovviamente più lunghi.

Per darvi un’idea il costo del taxi dall’aeroporto JKF a Manhattan si aggira intorno ai 50/80 dollari circa a corsa, a cui va aggiunta la mancia e le tasse, e se il traffico è intenso allora la spesa sarà davvero molto più alta.

Un modo più economico per raggiungere Manhattan dall’aeroporto JFK è l’Air Train, un trenino che collega tra di loro gli otto terminal dell’aeroporto e poi conduce fino alle fermate della metropolitana Howard beach e Jamaica.

Al prezzo del biglietto del treno andrà ovviamente aggiunto il costo della metropolitana, e per questo consiglio di acquistare la metro card, abbonamento settimanale che potete utilizzare h 24.

Come arrivare a Manhattan in metropolitana dall’aeroporto:

Dalla fermata della metropolitana Howard beach passa la linea A che porta a Brooklyn e poi sale su a nord per Manhattan, dalla fermata della metropolitana Jamaica invece passano diverse linee della metropolitana: linea E, J, Z e le linee Long Island Rail Road per Penn Station nel cuore di Midtown.

La soluzione è decisamente più economica che non uno shuttle bus o un taxi, ma valutate in base all’ubicazione del vostro hotel o alloggio se è fattibile raggiungerlo poi in metropolitana.

Io sono un po’ pigra lo ammetto, ma dopo un volo di 9 ore, tra bagagli sempre troppo pesanti, ho optato per il servizio Uber, molto più vantaggioso che un taxi, e sicuramente più comodo di un bus collettivo o di una metro.

Dall’aeroporto Newark al centro di Manhattan ci potete arrivare in treno, potendo scegliere tra i treni della Amtrak, più cari, e quelli della New Jersey Transit, più veloci e meno costosi circa 13 dollari per la corsa per Penn Station.

Attenzione ai taxi, e a quelli abusivi che attendono fuori dall’aeroporto, vi promettono una tariffa e poi una volta a bordo vi chiederanno la mancia, il pagamento del pedaggio per il ponte di ingresso a Manhattan, la quota per il carico e scarico dei bagagli.

Come lo so?

Beh quel “boccalone” di mio marito ci è cascato in pieno, nonostante le mie perplessità ad alta voce ed una bella litigata con il taxista egiziano di turno. Pazienza, per punizione ha pagato lui, il marito,  la corsa da ben 80 dollari (all’inizio erano stati pattuiti 40 dollari!).

come-muoversi-a-newyork

Se invece arrivate dal Connecticut, magari da Boston, il mezzo più consigliato per muoversi a New York è il treno; le tratte gestite dalla società “Amtrak” portano a destinazione alla “Penn Station” nel cuore della città, mentre i pullman della “Greyhound” arrivano a “Port Authority”, zona da evitare la notte in quanto non troppo sicura.

come-muoversi-a-newyork

Per visitare al meglio la città io personalmente consiglio di camminare per scoprire ogni dettaglio che New York sa offrire, ma la metropolitana sarà d’obbligo per spostarvi più in fretta in tutte le zone della città.

Ecco che la Metrocard , il biglietto per viaggiare sui mezzi pubblici di Manhattan, sarà indispensabile.

La soluzione più economica, che si acquista direttamente alle macchinette nelle stazioni della metropolitana, è l’abbonamento settimanale di 30 dollari (più l’acquisto della card). Questo abbonamento garantisce lo spostamento su metro e mezzi pubblici in tutta Manhattan, e anche se vi fermate cinque giorni, è davvero vantaggioso se pensate che ogni singola corsa costa 2,75$ (prezzo a dicembre 2016)

Ma se volete visitare New York magari in un tour di gruppo, allora è bene optare per un’escursione in pullman.

La “Grey Line New York Tours” offre diversi itinerari in pullman che toccano i punti di maggior interesse turistico di Manhattan, ed è consigliato programmare la visita con anticipo soprattutto se si richiede una guida in italiano. Se siete “fanatici” di film e serie tv ambientati a New York, la “New York Movie Tours” propone appunto tour esclusivi volti a scoprire i luoghi delle serie tv cult.

Un altro modo suggestivo per uscire dalla “ressa” di Manhattan e dai suoi grattacieli, è quello di ammirare la città e il suo skyline in battello.

 Un itinerario tranquillo, che può durare due o tre ore e regala scorci interessanti come la vista della Statua della Libertà, il Palazzo dell’Onu e il nuovo monumento al World Trade Center.

Con pochi dollari si può prendere lo “State Island Ferry” a Battery Park (a sud di Manhattan), da qui si parte e si arriva a Staten Island, con la possibilità di ammirare l’entusiasmante panorama dei grattacieli.

come-muoversi-a-newyork

come-muoversi-a-newyork

Muoversi a New York in elicottero?

Potrebbe essere una buona soluzione per ammirare lo skyline della città dall’alto solcando il cielo per una vista davvero incredibile, e anche decisamente costosa.

Io personalmente non ho avuto modo di farlo, ma ho regalato questa opportunità a degli amici in viaggio di nozze che ne sono rimasti entusiasti. Si vola per circa 10-15 minuti tra i grattacieli, e vi assicuro che al tramonto l’esperienza è davvero suggestiva mentre si accendono le milioni di luci della città.

come-muoversi-a-newyork

come-muoversi-a-newyork

Come muoversi a New York in modo autonomo?

E’ facile e easy spostarsi in questa metropoli e soprattutto orientarsi, perché Manhattan è praticamente divisa a scacchiera.

Se la “subway” vi può sembrare pericolosa e sporca, preferite i bus, ma nelle ore di punta e soprattutto nel cuore di Manhattan vi assicuro che la metropolitana è davvero tranquilla, a volte forse più di un taxi, che spesso è praticamente imbottigliato in coda, e magari al voltante rischiate di trovate personaggi a volte piuttosto curiosi.

come-muoversi-a-newyork

Se invece siete in luna di miele, o vi va un tour in città con lusso, potete optare per una comoda e sfavillante limousine privata con autista, a prezzi non proprio abbordabili.

Come vi ho detto, io amo passeggiare, perché è così che apprezzo veramente una città e scopro angoli magari meno turistici, ma se volete unirvi in gruppo, esistono tours a piedi, o in bus, organizzati Kiara di NYCity4All.

Tour divertente e unici che vi portano alla scoperta di Manhattan tra i suoi parchi ed i suoi palazzi con una perfetta guida italiana.

come-muoversi-a-newyork

Se siete dei viaggiatori amanti dell’organizzazione e non lasciate nulla al caso, allora è bene muoversi con anticipo, non solo per la prenotazione di volo e hotel, ma anche per trovare e riservare il tour che meglio risponda alle vostre esigenze e vi porti a scoprire le bellezze di questa chiassosa città.

21 Discussions on
“COME MUOVERSI A NEW YORK”
  • Ottimi consigli, post utilissimo! Arrivare in treno da Boston alla stazione centrale di New York sarebbe un sogno che si realizza <3

    • Grazie mille Pam! In realtà sembra scontato, ma ogni volta che racconto a qualcuno di New York mi chiedono queste informazioni, e allora eccole qui. Un’amica quest’estate ha viaggiato in treno da Boston a New York, passando per Harlem, e mi ha consigliato davvero questo mezzo di trasporto negli USA per le grandi distanze. Ti auguro di realizzare il tuo sogno 😉

    • 😉 Dany dici? In realtà io amo le cose tradizionali, ergo niente app sui cellulari, ma la classica guida con mappa cartacea che mi porta sempre ovunque. Spero non sia scontato questo post, ma New York è caotica e qualche informazione in più non può che aiutare. Il perdersi alle volte può portare a scoprire stradine nascoste, e non sempre è un male 😉 Buoni Viaggi a te!

  • Post per niente banale! New York all’inizio disorienta un po’ tutti, per cui hai dato dei consigli utilissimi.;)
    La prossima volta, comunque, il giro in elicottero non posso farmelo scappare 🙁
    Un abbraccio!:)

    • Grazie mille Antonella! Sono in tanti a chiedermi queste informazioni pratica e come dici tu appena arrivati a Manhattan ci si sente davvero “piccolini”, quindi è bene sapersi muovere, soprattutto se non si ha molto tempo a disposizione. Io ho girato a piedi, ma è stancante lo ammetto, e ovviamente il tour in elicottero l’avrei fatto subito! Sarà per la prossima.Un grande abbraccio cara!

  • Bellissimo post! Utilissimo. Ho rivissuto la mia estate newyorkese! 😉 (Dopo aver visto Serendipity ovviamente! :D)

    • Grazie cara! e grazie per le foto come sempre 😉 New York fa quest’effetto, più la si rivede nelle foto e nei film e più aumenta la voglia di tornarci! Chissà…baci

  • Grazie Monica per il post! Io pensavo di raggiungere la città con i mezzi pubblici una volta arrivata al JFK: è complicato? Per quanto riguarda la metro invece ho letto che la prima volta può essere un po’ difficile prenderla perché orientarsi non è così immediato: è davvero così?

    • Ciao Claudia, per la metro mi sono trovata bene, piuttosto easy (tante linee ovviamente), ma le mappe sono dettagliate e se hai un itinerario preciso non puoi sbagliare 😉 Dall’aeroporto io consiglio il transfer con pulmini collettivi, considera che se c’è traffico ci può volere tranquillamente un’ora (evita il taxi ha un costo folle). I pulmini fanno diverse fermate in zone di New York e poi ti scaricano piuttosto vicino all’hotel; considera che se hai tante valige è il mezzo più comodo così eviti di spostarti in metro in città appena arrivata. Su internet puoi già riservare il tutto per esempio con Supershuttle http://www.supershuttle.com/Locations/NewYorkCityJFK oppure Goairportshuttle. Attenzione, un consiglio, per il ritorno prenota con tantissimo anticipo. Gli autisti non sono puntualissimi, inoltre non sapendo quanti pick-up fanno in città prima di arrivare all’aeroporto, è bene partire in tempo (io avevo trovato traffico e super coda al controllo in aeroporto e ho preso il volo in super ritardo ;). Se hai bisogno chiedi pure anche via mail 😉 Buona organizzazione e buon viaggio! Grazie per essere passata sul blog.

        • Sono io che mi porto sempre mezzo armadio dietro mannaggia! Grazie a te e buon viaggio! La prima volta negli Stati Uniti è sempre magnifica, ma poi sorge un grande problema, ti viene voglia di ritornarci e scoprirla sempre di più 😉 ti seguirò sicuramente. Ciao Buoni Viaggi!

  • Ciao cara! Post sempre utilissimi! 🙂
    Sapresti indicarmi il sito specifico dove posso informarmi sui New York Movie Tours? Ti riferivi a una qualche agenzia in particolare?
    Perché ad agosto andrò a New York e questo tipo di tour mi interessa molto! Grazie mille 🙂

    • Ciao Diletta grazie mille 😉 Per i tour ecco qualche info: i “Movie tours” che conosco li trovi qui http://onlocationtours.com/, ma in ogni caso ti consiglio di contattare Kiara di NYcity4all, lei propone diversi tour ed è molto brava http://www.newyorkcity4all.com/ (dille pure che te l’ho segnalata io 😉 Non aspetterei troppo a prenotare xchè agosto è mese super gettonato.Dimenticavo, io ho fatto la pazzia e torno a New York a dicembre (ho scovato un volo a 390 euro, impossibile resistere alla tentazione). Per te sarà la prima volta? Se hai bisogno di info chiedi pure, se posso essere di aiuto volentieri. Allora enjoy NY 😉 un abbraccio

      • Grazie mille! Vado subito anche a vedere il sito di Kiara 🙂 sono ancora un po’ in fase di organizzazione, per ora ho prenotato solo il volo perché anche io ho trovato un’offerta irripetibile (410 €) e ho prenotato al volo senza pensare al resto per adesso!
        Ti chiederò altro di sicuro quindi visto che è la prima volta 🙂 sono emozionatissima, non vedo l’ora!

        • Wow super offerta anche per te, molto bene!!! Scrivimi pure anche via mail se hai bisogno di consigli volentieri! Vedrai, ti innamorerai di New York 😉

Leave A Comment

Your email address will not be published.