i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.

SUNDAY BRUNCH IN NEW YORK

Domenica, il giorno perfetto per un buon brunch, che io personalmente adoro.

Un mix tra colazione e pranzo, un unione tra sapori dolci e salati.

La “moda” del brunch prende piede all’inizio degli anni ’70 negli Stati Uniti e nasce dall’esigenza di soddisfare chi, dopo una notte di festa, rientra in tarda mattinata e vuole fare una colazione super abbondante. Di fatto poi il brunch si consuma anche fino alle prime ore del pomeriggio. Si possono mescolare i sapori, tra crepes e pancakes salati, salumi, formaggi, uova e poi torte, frutta, yogurt e tanto succo d’arancia; il brunch è una piacevole abitudine e spesso in viaggio diventa anche un ottimo modo per scovare curiosi locali.

Appuntamento fisso per i newyorkesi la domenica, il brunch a Manhattan si può degustare in un’infinità di bar e ristoranti, dove ognuno propone menù ricchi e golosi.

Ecco qui una selezione dei 7 locali per un ottimo brunch a New York:

  • SARABETH’S KITCHEN: locale storico e molto rinomato, aperto negli anni ’80, è diventato famoso per la produzione e la vendita di marmellate. E’ un’ottima scelta per un brunch dal sapore classico in uno dei tanti ristoranti che trovate in città, tra i quali uno a due passi da Central Park.

Sarabeth New York brunch

  • PASTIS: locale preferito dai newyorkesi, è un vero e proprio bistrot francese situato nella zona del Meatpacking district, diventato negli anni molto famoso tanto da essere ritrovo di personaggi e celebrities di Manhattan. Chiuso per rinnovo locali dallo scorso anno, al momento pare non abbia ancora aperto, quindi se capitate a New York provate a sbirciare tra le vetrine.

pastisnewyork_brunch_iviaggidimonique

  • CAFE’ PRAGUE: se alcuni locali a New York hanno menù a prezzi davvero un po’ proibitivi, qui invece l’offerta del brunch è a prezzi più economici in un’atmosfera decisamente casalinga dove, oltre a dolci appena sfornati, viene servito ovviamente anche il “goulash” il piatto della tradizione.

Brunch New York

  • THE CENTRAL PARK BOATHOUSE: a pochi minuti da Central Park West, lungo le rive del lago del parco, il “Loeb Boathouse” è un locale storico e molto turistico, una piccola oasi nel cuore del polmone verde della città dove gustare un piacevole brunch, e non solo, per poi riprendere a passeggiare lungo il parco.
  • NORMA’S: premetto che sono entrata solo per sbirciare, questo ristorante si trova dentro l’hotel “Le Parker Meridien”, quindi non ha propriamente prezzi accessibili, ma se siete ospiti dell’albergo o volete provare un brunch davvero delizioso in una cornice elegante, allora questo è l’indirizzo giusto dove potete assaggiare, tra gli altri, anche piatti a base di aragosta.
  • BUBBY’S: nel frizzante quartiere di Tribeca, e anche lungo la “High line”, potete trovare i ristoranti “Bubby’s” dove gustare la tradizionale cucina americana che per il brunch propone golose torte al lampone, soda aromatizzata ai diversi gusti di frutta, gelati e milk shake alla vaniglia (a cui io non so resistere).

Brunch New York

  • CAFE’ D’ALSACE: passeggiando per il quartiere Upper East Side, siamo capitati per caso in questo delizioso “cafè” dal sapore francese, dove potete consumare il brunch anche il sabato mattina, ed è davvero una delizia. Io ho optato per la versione con il salmone, crostini al burro, uova, frutta e succo d’arancia, mentre lui ha innaffiato il tutto con ottima birra. I tavolini sono molto piccoli e il locale è piuttosto affollato, ma vale l’attesa.

2american-brunch-newyork

Se non avete tempo per deliziarvi con un brunch, a New York la scelta sul dove e cosa mangiare è pressoché infinita, ma non potete rinunciare allo “street food” e assaggiare un hot dog o un pretzel lungo la strada, scegliete quello dove trovate il maggior numero di persone in coda, sarà sicuramente sinonimo di buon cibo.

pancakes_brunch_newyork_iviaggidimonique

breakfast_brunch_newyork_iviaggidimonique

 

4 Discussions on
“SUNDAY BRUNCH IN NEW YORK”
    • Elisa oggi ho ceduto era tanto che volevo un buon brunch! Sono stata all’Alsace nell’Upper East Side (delizioso) e Pastis (che era ancora aperto) solo da fuori perchè era stra pieno; al Cafè Prague solo un dolcetto e da Buddy’s, trovato per caso, un milk shake alla vaniglia. Diciamo che il brunch è una buona soluzione visto che a NY in hotel la colazione non c’è io opto per un unico pasto in tarda mattinata 😉

  • Ah, ed io che pensavo fosse fatto per quelli che si svegliano tardi e devono fare colazione .. 😀
    Ottimi consigli, non vedo l’ora di rivisitare NY per visitare uno di questi posti!

    • Eh eh in effetti il brunch è nato per questo, ma io ne approfitto sempre quando sono in viaggio e mi abbuffo di pancakes 😉 grazie grazie !

Leave A Comment

Your email address will not be published.