i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.
griffith observatory los angeles

Griffith Observatory di Los Angeles, per tramonti speciali

Il Griffith Observatory di Los Angeles è assolutamente uno dei luoghi da visitare.

La prima volta che sono stata a LA purtroppo non ho avuto molto tempo, ma grazie ad un inaspettato ritorno in California, non potevo nuovamente perdermi un tramonto mozzafiato dall’alto di questa collina.

Il Griffith Oberservatory è infatti in cima ad una delle colline che fanno parte dell’immenso Griffith Park.

Una distesa di percorsi tra canyon e pendii che tra l’altro portano anche alle Hollywood Hills.

Infatti se tenete l’Osservatorio alle vostre spalle, avrete la vista proprio verso la nota scritta Hollywood.

L’orario migliore per venire all’Osservatorio è ovviamente al tramonto.

Non scoraggiatevi dal numero di auto che troverete parcheggiate, i giardini e gli spazi aperti da dove ammirare il panorama sono tantissimi, ma vi consiglio di fare vostro un angolino il prima possibile.

Ora, non so se dalle foto lo spettacolo rende, ma il cielo che si tinge di un rosa intenso, e poi rosso e poi blu notte mi ha regalato forse uno dei tramonti più spettacolari in tutto questo viaggio on the road in California.

La vista su Los Angeles è incredibile e se si ha la fortuna di trovare un cielo limpido, allora si può davvero ammirare uno skyline abbagliante che toglie il fiato.

griffith observatory los angeles

griffith observatory los angeles

griffith observatory los angeles

griffith observatory los angeles

Ma non finisce qui.

La fortuna è stata quella di trovare uno dei padiglioni dell’Osservatorio aperto al pubblico con accesso gratuito.

La coda è piuttosto lunga per accedere, ma vale l’attesa. Il telescopio puntato sulla luna è gigantesco!

Inoltre qui al Griffith Observatory ci sono numerosi astronomi e giovani universitari, tutti volontari, che raccontano con gli occhi pieni di entusiasmo le meraviglie dell’universo.

I crateri lunari ammetto che non sono così spettacolari, cioè tolgono un po’ il fascino ed il romanticismo alla luna, ma da questo telescopio si riescono a vedere in modo incredibile e sembra quasi di poterli toccare.

Nei giardini sottostanti abbiamo inoltre trovato diversi telescopi più piccoli puntati dritti verso Saturno ed i suoi anelli.

Insomma un’esperienza del tutto nuova che ho vissuto con piacere.

Il tramonto dal Griffith Observatory mi ha rapito il cuore, ma starsene li distesa sotto un cielo di stelle, in silenzio, ti fa davvero dimenticare di essere in una delle megalopoli più chiassose e caotiche della California.

griffith observatory los angeles

griffith observatory los angeles

E così, visto che in molti quest’anno sarete in California, se il 21 agosto vi trovate a Los Angeles vi consiglio assolutamente di recarvi qui.

Il motivo?

Il 21 agosto è la data dell’incredibile eclissi solare che interesserà gran parte degli Stati Uniti.

In realtà il cono d’ombra è previsto molto più a nord, nei paesi dell’Oregon, Kansas e Wyoming tanto per citarne alcuni, ma chissà magari dall’Osservatorio sarà possibile ammirare questo fenomeno straordinario che avvolgerà gli Usa da costa a costa.

L’ingresso al Griffith Observatory è gratuito. Si può accedere alle sale interne del museo, davvero interessanti ed interattive (trovate anche il pendolo di Foucault), così come alla torre, se aperta, e ai giardini circostanti.

Può essere un buon punto di partenza per escursioni e camminate, ma anche un luogo dove concedersi un po’ di relax sotto un manto di stelle.

Unico neo i parcheggi.

In realtà non sono ben segnalati, e ad un certo punto si vedono auto parcheggiate un po’ ovunque, perciò il consiglio è quello di non arrivare troppo tardi nel pomeriggio se si vuole assistere ad un tramonto da sogno.

Perchè ormai l’avete capito che questa California mi è entrata nel cuore.

griffith observatory los angeles

Hollywood Hills Los Angeles

griffith observatory los angeles

(Photocredit: lo scatto dell’immagine in primo piano con il titolo del post è di @FabioLiggeri, mio compagno di viaggio nel progetto #CaliforniaDream che ringrazio per questa fotografia meravigliosa).

4 Discussions on
“Griffith Observatory di Los Angeles, per tramonti speciali”
    • Se puoi te lo consiglio davvero, il panorama è magico! Se poi hai tempo ci sono anche dei percorsi da fare tra le colline che non sono affatto male. Buon viaggio!!!

  • E’ il mio posto preferito a L.A.
    Anche io ci sono stata al tramonto e vedere Los Angeles che si accende ti fa capire veramente quanto sia immensa!!
    E poi pianeti e stelle mi hanno sempre affascinato fin da quando ero piccolina <3

    • Ormai consiglio a tutti di andare qui al tramonto, è davvero fantastico soprattutto se hai fortuna di trovare giornate con il cielo limpido. E poi l’Osservatorio stesso è molto interessante, e ho visto la Luna!!! 😉

Leave A Comment

Your email address will not be published.