i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.
prima-volta-india

Prima volta in India: consigli utili da chi ci è stato

Qualche giorno fa sulle mie Instagram stories ho fatto un piccolo sondaggio.

Ero curiosa di sapere quali sono le destinazioni meno amate, quelle che non sono in nessuna top list; quei luoghi che per mille motivi non rientrano, e forse mai rientreranno, nei viaggi da sogno.

Non ho stilato una classifica, anche se devo ancora capire perchè qualcuno ha risposto New York. (New York, ma come??). Comunque, sul “podio” tra le mete meno amate, a detta di molti, è risultata l’India.

Una destinazione “ostile” per molti, e per tanti poco appetibile.

Io stessa sono molto lontana dall’idea di un viaggio in India.

Non è tra le mie corde, e ci sono tantissimi motivi per cui, al momento non la sceglierei, nonostante le tante (troppe) foto patinate che circolano sui social network che forse ci mostrano una realtà distorta dalla vera India.

Vera India? Che poi a detta di molti alcuni luoghi sono ormai così turistici da aver perso autenticità e cultura.

Non riesco a farmi un’idea precisa di cosa possa significare un viaggio in India.

E ammetto che mi spiace, perchè avere timore di un qualcosa che non si conosce è sbagliato, così come giudicare senza esserci mai stati è sicuramente un errore.

Allora ho pensato di chiedere a chi ci è stato qualche consiglio utile per chi vuole organizzare un viaggio in India per la prima volta.

E mi sono rivolta a Serena, una blogger che seguo da tempo e che apprezzo tantissimo (tra l’altro ho scoperto anni fa il suo blog proprio mentre cercavo informazioni sull’India).

Le ho chiesto cose piuttosto banali, ma che forse possono essere utili per chi è in dubbio se andare o meno in India, o per chi tentenna e si frena nell’organizzare un viaggio per via dei tanti pregiudizi che si legano a questa terra.

india-organizzare-viaggio-prima-volta-consigli

PRIMA VOLTA IN INDIA: CONSIGLI UTILI DA CHI CI E’ STATO

A chi consigli un primo viaggio in India, e perché.

A tutti i curiosi per natura, a chi vuole entrare in contatto con una cultura millenaria, a chi non ha paura di affacciarsi a realtà scomode, a chi vuole uno shock culturale, a chi sente che ha bisogno di una scossa, di emozioni forti.

Molti aspettano il momento giusto per visitare l’India, una specie di vocazione o di richiamo: adesso so che per l’India non si è mai del tutto preparati, ma so anche che un viaggio lì, lungi da me utilizzare degli stereotipi, ti cambia un po’ la vita o, se non altro, il punto di vista.

Quale potrebbe essere un itinerario per un primo approccio all’India.

Molto dipende dai giorni che si hanno a disposizione e alle inclinazioni personali, ai gusti e alle priorità, ma mi sento di consigliare il giro che ho fatto io in due settimane.

Una bella infarinatura potrebbe essere il giro del Rajasthan con l’aggiunta di Fatehpur Sikri e Agra nello stato dell’Uttar Pradesh e Varanasi, capitale spirituale dell’India. L’arrivo è spesso a Delhi, cui vi consiglio di dedicare qualche giorno. In Rajasthan consiglierei le città di Mandawa, Bikaner, Jaisalmer, Jodhpur, Udaipur, Pushkar e Jaipur.

Pregiudizi da sfatare, e altri invece che hai confermato.

Sicuramente non è un viaggio facile, l’India è una meta impegnativa sia dal punto di vista sociale che emotivo. Il traffico e l’affollamento di Nuova Delhi possono spaesare, i rifiuti per strada possono essere intollerabili, alcune usanze possono infastidire, ma nel complesso tutto si può affrontare. Bisogna non avere fretta, avere tanta pazienza e cercare di capire.

india-viaggio-consigli-utili

Attenzioni particolari (sicurezza, igiene, cibo).

Il mio consiglio è di cominciare ad avere attenzioni particolari fin dalla prenotazione del viaggio. È importante affidarsi ad agenzie o professionisti di comprovata esperienza e prenotare sistemazioni di standard elevato per non incorrere in bettole.

Un cinque stelle indiano può costare pochissimo rispetto agli standard italiani: approfittatene!

Per quanto riguarda il cibo in India fatevi consigliare dagli hotel o dalle guide (che probabilmente vi manderanno da parenti o prenderanno delle commissioni) oppure fidatevi del vostro istinto: a una cena ci siamo alzati dal tavolo prima di ordinare perché, andando in bagno, il mio compagno si era affacciato nelle cucine! Sulla sicurezza bisogna adottare tutti gli accorgimenti di ogni viaggio, non ho consigli particolari ma i soliti di non ostentare ricchezza, dividere i soldi nei vari bagagli o pagare con carta di credito dove possibile, non uscire la notte in vicoli poco raccomandabili.

Emozioni indimenticabili dove e perché.

L’India per me era un sogno cullato per anni quindi ogni dettaglio di quel viaggio è indimenticabile per me.

Le emozioni più forti le ho provate al cospetto del Taj Mahal (attorno a cui è ruotato tutto questo viaggio, l’immagine che avevo in testa era questa prima di partire). Un altro posto che ho amato è Jaisalmer, con il suo forte costruito sulla sabbia e il deserto attorno. Poi ci sono le persone, milioni di persone che si spostano, si affaticano, ti sorridono: l’India per me rimarrà sempre legata ai sari delle donne, ai colori delle città, ai contrasti che – nel bene e nel male – rendono l’India unica. Ho voglia di tornarci!

Leggere i racconti di viaggio di Serena, che ringrazio tantissimo, e questi suoi preziosi consigli ha reso l’India forse un pochino più vicina, e mi auguro che in qualche modo queste indicazioni possano essere utili a chi sta valutando un viaggio per la prima volta in questa terra.

Se volete conoscerla meglio, partire “preparati” e consapevoli, vi consiglio di leggere il libro che ha scritto Serena “Indimenticabile India”.

prima-volta-india

prima-volta-india-consigli-viaggioorganizzare-viaggio-indiaindia-consigli-utili-viaggio

2 Discussions on
“Prima volta in India: consigli utili da chi ci è stato”
  • sai che l’india per me è speciale, e voi 2 ne avete parlato nel modo migliore per chi vuole un primo approccio: è una terra a cui arrivare in punta di piedi <3
    un abbraccio!
    amry

    • Grazie di cuore! Avevo paura sai perchè ci sono così tanti pregiudizi sull’India e a volte è bene trasmettere commenti e racconti di chi l’ha vista con occhi sinceri e come dici tu in punta di piedi (anche se tu l’hai vista con il cuore colmo e ti auguro di ritornarci presto!). Un abbraccio cara, a presto.

Leave A Comment

Your email address will not be published.