Menu
Diari di Viaggio / Italia / Proposte di Viaggio

Un viaggio alla scoperta delle meraviglie nei dintorni di Catania

visitare-dintorni-catania

Catania è una meta perfetta per un weekend in Sicilia, città ideale da scoprire in un paio di giorni, ma anche luogo da cui partire per un’escursione alla scoperta delle meraviglie nei suoi dintorni.

Se avete a disposizione qualche giorno in più per la vostra vacanza, ho pensato di indicarvi alcune mete da visitare nei dintorni di Catania da raggiungere comodamente in auto.

Per prima cosa valutate con anticipo il noleggio auto perché, soprattutto nei periodi di alta stagione, non sempre risulta facile trovare disponibilità. Date un’occhiata al sito di Tinoleggio, un portale che compara le tariffe di diversi fornitori di noleggio, così da optare per il miglior servizio disponibile in base alle vostre esigenze.

5 luoghi da visitare nei dintorni di Catania:

TAORMINA

É indubbio citare per prima la bellissima città di Taormina raggiungibile in circa un’ora da Catania. Certo è un peccato dedicare a questa meraviglia solo un giorno di visita se per voi si tratta di un’escursione, ma in ogni caso avrete modo di ammirare le bellezze della città.

Partite da Porta Messina, la porta della città per poi passeggiare lungo la via dei negozi Corso Umberto che vi condurrà in Piazza IX Aprile, un vero gioiello con la chiesa barocca di San Giuseppe, la chiesa di Sant’Agostino e la torre dell’orologio. Gli edifici storici di Taormina sono un vanto della città, anche se uno dei luoghi imperdibili da visitare è sicuramente il Teatro Greco. Non dimenticare di salire sulla collina per una vista scenografica dall’alto, il panorama dalla Madonna della Rocca è infatti incredibile, cosi come lo è salendo in Via Pirandello per raggiungere la Piazza Belvedere terrazza panoramica da cui ammirare l’Etna, la costa e l’Isola Bella.

ACIREALE

Tra le meraviglie da visitare nei dintorni di Catania, Acireale dista poco meno di mezz’ora di auto e merita un’escursione. Dal panorama che si ammira dalla terrazza della Villa Belvedere, agli edifici barocchi lungo il centro cittadino, per poi ammirare la Basilica di San Sebastiano. Il profumo di pesce pescato, i fichi al sole che costeggiano la strada costiera, la Sicilia bella che conservo nei miei ricordi di bambina, e che spero di rivedere presto.

ACI CASTELLO e ACI TREZZA

A circa 10 km da Catania Aci Castello è un’altra meraviglia che consiglio di visitare per il suo castello Normanno, simbolo di quella che viene chiamata la Riviera dei Ciclopi. Il castello è situato nella piazza principale del paese da cui si gode il panorama e il mare sottostante. Vicino ad Aci Castello dedicate del tempo anche alla piccola Aci Trezza e ai suoi faraglioni dei Ciclopi, un piccolo borgo storico dove si rincorrono miti e leggende legate a Ulisse. Lambito da acqua cristallina e spiagge, Aci Trezza val bene una visita.

PARCO DELL’ETNA

Il parco dell’Etna è una riserva naturale perfetta per chi ama trekking ed escursioni per raggiungere i crateri. Ci sono diversi percorsi, di diverse difficoltà e tempistiche, pertanto il consiglio è quello di organizzare con cura la vostra escursione in base al tempo che avete a disposizione e al livello di difficoltà dei percorsi. Affidatevi ad una guida locale per poter vivere appieno l’esperienza del parco.

SIRACUSA

In direzione sud in circa un’ora di auto si raggiunge un’altra delle meraviglie da visitare nei dintorni di Catania. Tra le prime cose da visitare a Siracusa, dirigetevi al Parco Archeologico della Neopolis dove ammirare il Teatro Greco, l’Orecchio di Dioniso, l’Anfiteatro Romano tra gli altri monumenti, capolavori storici di indubbia bellezza.

Il Duomo di Siracusa, Patrimonio UNESCO, il castello di Maniace e il Tempio di Apollo, sono solo alcuni dei luoghi imperdibili da visitare a Siracusa, o meglio nella parte vecchia della città chiamata isola di Ortigia, l’anima antica, collegato alla costa da due ponti, il Ponte Umbertino e il Ponte Santa Lucia. Se il tempo a disposizione lo permette, potete raggiungere la costa lungo la spiaggia dell’Arenella, una delle più note della zona, anche se sono certa che sarà difficile lasciare in fretta il centro della città perché è davvero una meraviglia per gli occhi. Passeggiate per il lungomare Alfeo, scattate foto a finestre e balconi, se come me amate farlo e sostate per un po’ in un bar degustando la più classica delle granite, alla mandorla o al gelso.

Da Catania sono diversi i luoghi nei dintorni che si possono visitare, se la vostra non è una vacanza itinerante on the road, ma Catania è di fatto la vostra base per qualche giorno, potete valutare una di queste escursioni o più, per immergervi nell’atmosfera siciliana davvero gradevole e tutta da scoprire.

Sul quando andare a Catania e dintorni, se non siete alla ricerca di una vacanza tra spiagge e momenti di relax, direi che la primavera, l’inizio estate e l’autunno sono sempre i periodi migliori, evitando cosi il caldo estivo molto intenso. 

No Comments

    Leave a Reply