i Viaggi di Monique

Viaggiatrice per passione, consulente di viaggio per lavoro. Un blog di Monica Sauna.
Prima volta a San Francisco cosa vedere

San Francisco Golden Gate Park, un tè nel giardino zen

Il Golden Gate Park è il cuore green di San Francisco.

E’ qui che gli abitanti, e molti turisti, amano trascorrere il week-end. Sfidando le onde a Ocean beach, curiosando tra il Botanic Garden ed il Morrison Planetarium, questo luogo è davvero perfetto da visitare in una delle tante giornate di sole a Frisco.

Il Golden Gate Park è immenso (copre un’area di circa 48 isolati). Si estende a ovest da Ocean beach fino ad est di Upper Haight, tra i quartieri di Richmond e Sunset (i quartieri più indicati per le famiglie).

SanFrancisco1_Viaggidinozze_iviaggidimonique1 (Copy)

Difficile girarlo e scoprirlo tutto in un giorno. L’ideale è spostarsi nel parco a bordo dei simpatici risciò a pedali, cercando di mantenere la direzione giusta ed evitando di finire (come hanno fatto i miei cognati) tra le strade di San Francisco.

Le cose da vedere al Golden Gate Park sono tantissime!

California Academy of Sciences: l’edificio è stato progettato da Renzo Piano ed è il regno della natura e degli animali; in un ambiente incredibile è stata ricreata una foresta pluviale ed un acquario sotterraneo, un luogo perfetto per i bambini.

Legion of Honor: un museo dedicato ai caduti durante la prima Guerra mondiale, oltre ad essere un luogo in cui sono custoditi, tra gli altri, le “Ninfee” di Monet, sculture ed arte moderna.

San Francisco Botanic Garden: un giardino da visitare ad occhi chiusi annusando i profumi intensi di una varietà di fiori incredibile. Ci sono anche visite guidate alla scoperta di questo giardino suggestivo e iper colorato.

sanfrancisco_goldengatepark10_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark3_california_iviaggidimonique

Convervatory of Flowers: una serra vittoriana con ninfee, orchidee e ci trovate anche piante carnivore.

Japanese Tea Garden: e qui che consiglio di sostare un po’ di più all’interno del parco, per concedersi un tè verde in un giardino zen veramente favoloso! Ci sono bonsai centenari, statue, templi e giardini tipicamente giapponesi. Per un attimo non vi sembrerà neanche di essere a Frisco, ma verrete catapultati in una tipica atmosfera nipponica dove il tè ha il suo rituale prezioso. Ci sono laghetti, piccoli ponti bianchi da attraversare, il tutto completamente immersi nel verde. Per me è uno dei luoghi più magici del parco.

sanfrancisco_goldengatepark2_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark5_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark9_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark1_california_iviaggidimonique

Nel Golden Gate park ci sono anche campi da baseball, da calcio e da golf, laghetti e tantissimi ristoranti; lo Shakespeare Garden, che ospita circa 150 varietà di piante care al poeta; e ancora teatri, negozi di design, musei ed anche una scuola di swing.

Ci si può spostare in bicicletta, in autobus o in skateboard; si possono noleggiare barche per galleggiare lungo lo Stow Lake e fare una tappa golosa a base di cupcake dal gusto red velvet (una bontà) al Pretty Please Bakeshop.

Io non li ho visti, perchè non ho avuto modo di visitare tutto il parco, ma ci sono anche dei bisonti rinchiusi in un recinto e curati dal personale dello Zoo di San Francisco.

Un luogo completamente diverso dalla colorata e multietnica San Francisco; uno spazio verde che divide l’oceano dal chiasso della città e che merita sicuramente una visita.

sanfrancisco_goldengatepark4_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark8_california_iviaggidimonique

sanfrancisco_goldengatepark7_california_iviaggidimonique

3 Discussions on
“San Francisco Golden Gate Park, un tè nel giardino zen”

Leave A Comment

Your email address will not be published.