Menu
California / Diari di Viaggio

Visitare i dintorni di Los Angeles da Malibu a Newport beach

Los Angeles è una di quelle città che divide.

C’è chi la ama e chi invece preferisce non visitarla, ma in un on the road in California è a mio avviso una tappa da inserire con un soggiorno di qualche giorno.

Ma se proprio questa grande metropoli non fa per voi, concedetevi almeno un tour itinerante nei dintorni di Los Angeles, da Malibu a Newport beach per un alto contenuto di mare, spiagge e luoghi davvero carini.

Per organizzare al meglio il vostro viaggio a Los Angeles è bene valutare una sistemazione dove dormire che sia strategica, così che possiate visitare i dintorni spostandovi in auto da nord a sud.

Ricordatevi di stipulare una buona assicurazione annullamento e di noleggiare un auto con largo anticipo munita di Gps (indispensabile!), ma soprattutto non dimenticate di richiedere il visto ESTA che va fatto direttamente on line compilando tutti i campi richiesti.

Tra l’altro il sito ufficiale dove richiedere l’Esta è in italiano, quindi non avrete difficoltà nel farlo. Piccola nota, evitate di fare richiesta pochi giorni prima della partenza, è meglio essere prudenti ed aver tutti i documenti in ordine per partire almeno una settimana in anticipo.

Cosa vedere nei dintorni di Los Angeles:

MALIBU

Malibu è la terra dei surifsti, delle spiagge da cartolina, di quella California che ti aspetti davvero di ammirare. A Malibu si va per le sue spiagge, a tratti selvagge, dove il vento è a tratti molto forte (ecco perché qui si concentrano i surfer).

Da El Matador alla State beach, le spiagge più note sono concentrate in questa zona, dove pullulano anche le ville dei divi di Hollywood (ma non aspettavi di vederli sbucare dalle loro case).

Se arrivate a Malibu da nord, ovvero da Santa Barbara, procedete lungo la strada che vi porta all’oceano; mentre se arrivate a Malibu da Los Angeles mettete in conto un traffico decisamente intenso per uscire dalla città.

Concedetevi un cappuccino al Malibu cafè, e se potete arrivate qui prima del tramonto.

SANTA MONICA e VENICE BEACH

Per me luoghi imperdibili da visitare a Los Angeles, e anche ottimi come base dove soggiornare per scoprire la metropoli ed i suoi dintorni.

Santa Monica è un mix di divertimento, dal suo molo dove trovate il piccolo luna park, alle sue lunghe spiagge di sabbia. Noleggiate una bicicletta, o se ve la sentite dei pattini a rotelle, e proseguite lungomare in direzione Venice beach, tra palestre all’aria aperte e campi da beach volley.

I clichè della California che adoro, così come i colori del tramonto che ancora ricordo.

Sul dove dormire a Santa Monica e Venice beach io ho preferito quest’ultima, un appartamento fronte mare con tanto di barbeque in terrazza, decisamente non male.

Nota importante, la sera Venice beach non è proprio sicurissima, anche se la polizia è presente ovunque giorno e notte, ma in ogni caso al calar del sole non rimanete in spiaggia ed evitate alcuni luoghi bui ed isolati.

ORANGE COUNTY

Famosa forse per l’omonima serie tv, in realtà si raggiunge Orange County quando si sceglie di andare a Disneyland, situato proprio in questa contea.

Ma dopo aver trascorso una giornata intera nel parco divertimenti più famoso al mondo, ritagliatevi del tempo per gironzolare a Orange County, soprattutto tra le sue spiagge, una vera cartolina. Case curate, giardini, la famosa Laguna beach, boutique e gallerie d’arte, Orange County è una chicca a circa un’ora di auto, traffico permettendo, da Los Angeles, ideale da inserire nel vostro itinerario in California se vi spostate verso sud a San Diego.

NEWPORT BEACH

Con in sottofondo la più classica delle canzoni “California” dei Phantom Planet, sigla della serie tv “The O.C.”, da Orange County dirigetevi nella cittadina Newport beach.

Tra ville e palazzi di lusso, yatch e ristoranti chic da una parte, e piccoli cafè ed un’atmosfera rilassata dall’altra. Oltre dieci chilometri di spiagge fanno di Newport beach una meta ideale dove rilassarvi lontano dal caos di Los Angeles.

Certo arrivarci non è easy perché il traffico sempre intenso, soprattutto nel pomeriggio, ma non scoraggiatevi ed inserite questa chicca nel vostro on the road californiano.

LONG BEACH

Spiagge, ristoranti lungo mare, un’atmosfera che sembra uscita da una serie tv, Long beach è un’altra meta ideale da visitare nei dintorni di Los Angeles, soprattutto nelle assolate giornate di ottobre, un po’ meno affollate.

La strada principale è Pine Avenue, che conduce poi al Waterfront dove potrete vedere l’iconica “Queen Mary” ex transatlantico ora attrazione da visitare.

Shopping, cafè, ristoranti, un luna park ed un acquario, belle case e hotel di lusso, Long beach è sicuramente una cartolina californiana dove trascorrere qualche ora, magari in occasione di uno dei festival estivi in programma.

Queste sono solo alcune mete nei dintorni di Los Angeles, luoghi che si possono raggiungere in giornata senza dover valutare uno spostamento per la notte.

Ma in un on the road da nord a sud in California, da San Francisco a San Diego, vale la pena di inserire nel vostro itinerario anche altre zone non troppo lontane da Los Angeles, come Santa Barbara (che ho adorato) e Palm Springs.

No Comments

    Leave a Reply