Menu
Diari di Viaggio

Abu Dhabi in un giorno: cosa vedere oltre alla Gran Moschea

visitare-grande-moschea-bianca-abu-dhabi

Cosa vedere ad Abu Dhabi in un giorno oltre alla Gran Moschea dello Sceicco Zayed.

Ho pensato di darvi una panoramica delle cose da fare e vedere ad Abu Dhabi in un giorno, citando non solo quello che ho visto io, ma la maggior parte delle attrazioni che rendono questo luogo decisamente invitante.

Ho scelto di visitare Abu Dhabi con un’escursione giornaliera da Dubai, affidandomi a un tour organizzato in collaborazione con un tour operator locale, così da avere una guida locale parlante inglese per tutta la durata del tour. Abu Dhabi dista circa un’ora e un quarto da Dubai, pertanto è fattibile raggiungerla in autonomia noleggiando un auto, o spostandovi in pullman turistico, io ho preferito un piccolo tour guidato (eravamo in tredici), così da conoscere la storia di questo luogo conosciuto in tutto il mondo sopratutto per la Gran Moschea Bianca.

È indubbio che la Moschea sia l’attrazione principale, tra l’altro è tra le prime dieci attrazioni più visitate al mondo, ed è davvero spettacolare, ma non è l’unica attrattiva della città. Abu Dhabi mi ha stupita e incuriosita, e non nascondo di volerci tornare in futuro per approfondire meglio la visita di questa realtà’ che strizza l’occhio a Dubai con i suoi grattacieli, ma che mantiene un’aura quasi più regale.

Fa effetto pensare che qui trent’anni fa non c’era nulla, gran parte deserto e villaggi, e ora svettano moderni grattacieli, alberghi di lusso da mille e una notte, come l’incredibile Emirates Palace hotel, un vero scrigno gioiello dove hanno girato parte delle scene interne in hotel di Sex and the City 2.

In questo articolo trovate la mia personale lista di cose da fare e vedere ad Abu Dhabi in un giorno:

GRAN MOSCHEA SHEIKH ZAYED

La protagonista assoluta di Abu Dhabi è la grande Moschea Bianca con le sue ottanta cupole e circa mille colonne, il tutto di un bianco abbagliante in una scenografia magica (soprattutto al tramonto).

La Moschea è visitabile dal sabato al giovedì, il venerdì santo è per i fedeli, e gli orario variano anche durante il periodo del Ramadan. Al momento è necessaria la prenotazione, che si può fare sul sito ufficiale, e io la raccomando perché i tempi di attesa all’ingresso e ai controlli possono essere lunghi. Si può accedere in autonomia, io ho preferito la visita guidata proprio per conoscere la storia di questo monumento tra i più grandi al mondo. Al suo interno si trova un tappeto incredibile, cucito a mano da donne iraniane e lampadari in cui spiccano milioni di cristalli Swarovski. Ci sono aree dedicate per scattare fotografie, altre invece dove è proibito farlo.

Oltre a questo, è importante rispettare un abbigliamento consono per uomini e donne, in particolare per le donne viene richiesto che gambe e braccia siano completamente coperte, così come la nuca. Nel mio caso la guida ha provveduto a fornire la tunica araba “abaja” con copricapo incluso, potete usare un foulard, ma è fondamentale rispettare le regole anche per gli uomini (no pantaloni corti).

La durata della visita è variabile, dipende molto dal numero di persone presenti, ma considerate minimo un’ora dal vostro ingresso.

QSAR AL WATAN IL PALAZZO PRESIDENZIALE

Ho scelto l’escursione da Dubai ad Abu Dhabi che includesse la visita di questo palazzo, proprio perché immaginavo fosse meraviglioso. Il Palazzo Presidenziale di QSAR AL WATAN è di fatto il palazzo di rappresentanza e non la dimora del Presidente ne del Principe, ma è qui che si incontrano i capi di stato e dove avvengono le cerimonie ufficiali.

Un tripudio di oro, argento, lampadari brillanti e tappeti, in un’eleganza che stupisce. Un grande portone si apre sul salone da cui si stagliano pareti in marmo e ci si sente catapultati in un luogo quasi magico. Una grande sala per le cerimonie è apparecchiata in tutto il suo sfarzo, oltre a sale con gioielli, libri antichi e cimeli.

Una vera attrazione da vedere ad Abu Dhabi in un giorno soprattutto per gli esterni, i suoi giardini, e la costruzione stessa davvero imponente in pietra bianca.

Il Palazzo Presidenziale si può visitare in autonomia, ma anche qui io preferisco una visita guidata che racconta la storia dalla nascita di questa meraviglia che è stata costruita in circa sette anni. L’ingresso si raggiunge a bordo di comodi transfer, per evitare una camminata sotto il sole cocente.

LOUVRE ABU DHABI

Sebbene sia ben lontano dal ricordare il Louvre di Parigi, tra le cose da vedere ad Abu Dhabi in un giorno se avete tempo a disposizione potete dedicare paio d’ore alla visita del Museo inaugurato nel 2017. Un’opera moderna monumentale che ha richiesto un ingente investimento, oltre ad un accordo con la Francia che presta opere, dipinti e sculture per arricchire il museo.

Abu Dhabi si sta sviluppando, e se Dubai punta su grattacieli e modernità, Abu Dhabi cerca di richiamare il suo pubblico di turisti con location culturali come questa. Il tratto distintivo è la sua cupola che sembra quasi galleggiare sul mare.

ABU DHABI CORNICHE

Anche ad Abu Dhabi non manca la zona dedicata al mare e alle spiagge, e al 30th Street si trova la Public beach. La Corniche è luogo ideale non solo per una giornata di mare ad Abu Dhabi, ma anche per una passeggiata, quando il clima lo consente e non è troppo torrido. La passeggiata pedonale è piacevole, e anche piuttosto lunga, e la si può percorrere noleggiando una bicicletta.

Alla sua estremità si raggiunge il Palazzo Presidenziale, e un’altra location dal mille e una notte, l’Emirates Palace hotel, un albergo a cinque stelle (anche se ufficiosamente sarebbero sette) che è davvero un sogno, dove puoi assaggiare un Golden cappuccino, il cappuccino con foglia d’oro a 24 carati degno di uno sceicco.

ETIHAD TOWERS

Quale modo migliore per ammirare una città se non quello di salire su un punto panoramico? In questa visita di un giorno ad Abu Dhabi, sono salita al 74* piano dell’ETIHAD TOWER per una vista mozzafiato sulla zona circostante. Da li si può ammirare l’area di Abu Dhabi Marina in continua evoluzione, le piccole isole artificiali, dove il mare è turchese e ammirare in tutta la sua spettacolarità l’Emirates Palace hotel.

L’ingresso è a pagamento, in questo caso era incluso nel tour guidato che ho prenotato, ma verificate perché al momento l’ingresso prevede anche una parte in credito da consumare nel bar presente. La vista è davvero mozzafiato.

MARINA MALL

Così come a Dubai il Dubai Mall è di fatto una vera e propria attrazione da non perdere, anche Abu Dhabi ha il suo angolo commerciale di lusso situato non lontano dalla Corniche, lungo la strada per l’Heritage Village. Da non confondere con l’altro centro commerciale presente, l’Abu Dhabi Mall situato più a nord. Vicino al Marina Mall spicca un’altra iconica costruzione, il “Rixos Marina Abu Dhabi”, lussuoso hotel affacciato sul mare.

SAADIYAT PUBLIC BEACH

Difficile concedersi un momento di relax al mare se si visita Abu Dhabi solo in un giorno, ma se potete fermarvi di più, ecco che la spiaggia di Saadiyat diventa luogo ideale per una giornata di mare circondati da acque cristalline. Già perché il mare da queste parti non è affatto male.

Ad Abu Dhabi sono infatti tante le isolette artificiali su cui sorgono hotel e attrazioni diverse, da Yas Island, tra le più note, dove si trova il parco divertimenti “Ferrari world” e il Parco Marino che ospiterà il “SeaWordl” di Abu Dhabi, mentre qui a Saadiyat Island si trova il museo del Louvre e in futuro il “Guggenheim Abu Dhabi” in costruzione, che pare sia davvero imponente e maestoso.

Del perché vorrei tornare ad Abu Dhabi è anche qui, tra le isole artificiali e suggestivi resort dove concedermi un po’ di relax al mare, mentre lui vorrebbe tornare per giocare a golf. Se Dubai è chiassosa, vistosa e sei sempre circondato da grattacieli in ogni dove, Abu Dhabi ha ancora un’anima un pochino più quieta e rilassata. Non mancano lusso ed eleganza, ovvio, ma un paio di notti in un magnifico resort, magari al Park Hyatt Abu Dhabi le farei molto volentieri. Per indirizzi top a prezzi non proprio abbordabili, vi suggerisco il NURAI ISLAND RESORT.

Abu Dhabi in un giorno è stata una piacevole scoperta.

Anche se molto l’ho ammirato dalla vista dal finestrino del pulmino, ma abbiamo costeggiato grandi viali e giardini curati, oltre ad una miriade di palme che, mi spiegano, vengono acquistate in tutto il mondo e piantate proprio qui. L’attenzione al Green negli Emirati Arabi è davvero forte, e sembra stridere con questo panorama desertico e così caldo, eppure l’acqua del mare viene desalinizzata e non mancano davvero le aree verdi vere oasi nel deserto.

Ho ammirato anche il Memoriale del Fondatore, un tributo permanente al defunto padre fondatore degli Emirati Arabi Uniti, Sceicco Zayed bin Sultan Al Nahyan, e tra questi La Costellazione, un ritratto tridimensionale dinamico del defunto Sceicco Zayed davvero incredibile.

On line trovate diverse proposte per visitare Abu Dhabi in un giorno, la maggior parte includono tutte la visita alla Gran Moschea Bianca, per il resto concedetevi il lusso di visitare ciò che vi ispira di più, anche in base alla stagione in cui visiterete questi luoghi (il periodo migliore va da novembre ad aprile).

Potete consultare le varie attività da fare e vedere ad Abu Dhabi qui:

No Comments

    Leave a Reply