Menu
Diari di Viaggio

Weekend romantico: dove dormire sul Lago d’Orta

hotel-vista-lago-panoramica-lago-orta-san-giulio

Weekend romantico: dove dormire sul lago d’Orta con vista panoramica.

Il lago d’Orta è un piccolo gioiello non troppo distante da dove vivo, ma anzichè valutare una gita in giornata, ho preferito concedermi un weekend romantico in relax in questa cornice.

Amo il lago e potersi addormentare e svegliare fronte lago (praticamente con i piedi nell’acqua) è stato davvero rigenerante. Un weekend lento, fatto di passeggiate tra il piccolo borgo di Orta San Giulio e l’isolotto di San Giulio; il lungo lago di Pettenasco ed una fugace sosta a Pella.

Tante le cose da vedere in un weekend sul lago d’Orta, quindi è bene valutare di pernottare in zona per poter visitare senza fretta questi piccoli borghi caratteristici.

Per un weekend romantico vi consiglio di dormire all’Hotel Giardinetto a Pettenasco, a tre chilometri da Orta San Giulio, proprio sul lungo lago.

Il concetto di vista lago è incredibile. Dalla terrazza sul tetto dell’albergo, con il suo roof top bar (ideale per un aperitivo al tramonto con vista fino all’isolotto di San Giulio) alla camera vista lago, da cui godere del panorama dal balcone sorseggiando un calice di vino.

Amo i posticini così caratteristici e curati, una vera coccola. Dalla location, stupenda, alla terrazza dove cenare, così intima e romantica; menzione speciale per la cucina, davvero deliziosa (che dire della mia tortina al limone e meringhe!).

Scelgo con cura i luoghi dove dormire per un weekend romantico perchè per me è sempre prioritario trovare un angolo di pace, dove sedermi per un po’ a leggere, scrivere, e qui è tutto così invitante che sarei rimasta per giorni. Un tuffo nel lago, qualche ora sotto il sole sul pontile attrezzato e la comodità di poter raggiungere Orta San Giulio in battello direttamente dall’albergo.

Dall’hotel partono infatti due battelli al giorno: alle 9.30 (e si può tornare indietro per pranzo, e alle 14.30 per poi tornare indietro per cena per le 18.30).

Orta San Giulio è la perla del lago d’Orta, da cui iniziare per visitare queste zone. Se in tanti conoscono il nome del borgo per la presenza di “Villa Crespi”, noto ristorante dello chef stellato Cannavacciulo, Orta San Giulio è inserito tra i Borghi più belli d’Italia, e non si fatica a capire il perchè.

Una manciata di stradine con angoli curati, Piazza Motta, con i suoi edifici color zucchero filato ed il porticciolo da cui partire in battello per raggiungere, in pochi minuti, l’isolotto di San Giulio, altra chicca con il suo Monastero.

L’isolotto è minuscolo, ma se avrete la fortuna di visitarlo con pochi turisti, vi sembrerà ancora più silenzioso. La navigazione è di pochi minuti e il biglietto costa € 4,50 con corse che partono ogni quarto d’ora nel weekend.

Orta San Giulio è un luogo sospeso nel tempo, tra bar e negozietti che si risvegliano con l’inizio della stagione.

Dalla piazza centrale si sale verso il Sacro Monte, Patrimonio dell’Unesco (in alternativa potete arrivarci sempre a piedi da Villa Crespi seguendo la salita) percorrendo Via Caire Albertoletti dove si può fotografare l’iconica Chiesa di Santa Maria Assunta di un giallo acceso. Si raggiunge così il promontorio di Orta San Giulio da cui iniziare la visita delle venti cappelle affrescate con le statue dedicate a San Francesco d’Assisi, oltre ad avere una visione panoramica sul lago.

Tra gli altri luoghi da visitare in un weekend romantico sul lago d’Orta vi consiglio di raggiungere Omegna, che diede i natali al poeta Gianni Rodari, ma prima concedetevi una passeggiata nella frazione di Legro, proprio sopra Orta San Giulio. Il paese dipinto, con i suoi affreschi sulle pareti delle case (alcuni murales sono interpretazioni delle opere del poeta). A livello logistico consiglio di parcheggiare lungo la strada e arrivare a piedi a Legro.

Anche Pella, minuscolo borgo di pescatori può essere un buon punto di partenza per arrivare a Orta San Giulio in battello.

Se andate in estate, concedetevi anche qualche ora in spiaggia lungo lago, tra le altre la spiaggia di Miami attrezzata e il lido di Gozzano; molto carina “le luci sul lago” a pochi passi dal centro di Orta San Giulio.

Questo non vuol essere un post con l’elenco delle cose da visitare sul lago d’Orta, perchè tra borghi, storia, natura e paesini montani c’è davvero l’imbarazzo della scelta; il mio è un consiglio per trascorrere un weekend romantico in una cornice di vera bellezza.

Una vacanza lenta tra quiete e relax, con una cena gourmet a lume di candela ed un risveglio silenzioso ammirando il lago. Sono più da tramonti, ma mi rammarico di non aver puntato la sveglia per ammirare l’alba direttamente dalla camera d’albergo.

Rimanendo in tema romantico, perchè non valutare il lago d’Orta per una cerimonia nuziale? L’hotel Giardinetto dove ho soggiornato è un ottimo indirizzo se si cerca un luogo dove festeggiare un matrimonio con vista lago.

E’ un piacere potermi concedere del tempo per conoscere al meglio il Piemonte, la regione in cui vivo e di cui ho ricordi sbiaditi perchè molte località le ho visitate da bambina. Tornare sul lago d’Orta è stato un piacere e immagino la ua bellezza anche in un inizio d’autunno, con quei colori che tanto amo.

Se avete in programma una vacanza per laghi in Piemonte, inserite nel vostro itinerario una sosta di qualche giorno in questi luoghi, e se sceglierete l’hotel che vi ho consigliato fatemi sapere (mi raccomando optate per la camera vista lago ovviamente).

Se avete a disposizione più giorni di vacanza, unite al soggiorno sul lago d’Orta anche una visita al vicino Lago Maggiore e alle sue perle: Stresa e le isole Borromee.

Vi consiglio una giornata anche ad Arona, con il suo lungo lago e la Rocca Borromea di Angera che domina il lago, dove visitare il Castello ed il Museo della Bambola al suo interno e rimanere affascinati ancora una volta dal paesaggio sul lago davanti a voi.

monica-sauna-coca-zero-o-champagne

No Comments

    Leave a Reply