Menu
Diari di Viaggio / Dove dormire / Europa / Francia

Dove dormire in Provenza alla scoperta dei borghi provenzali più belli

dove-dormire-provenza-indirizzi-case-dimore-charme-hotel

Dove dormire in Provenza per scoprire i borghi più belli, i campi di lavanda e le meraviglie provenzali tra arte, cultura e profumi.

Boutique hotel, dimore di charme, tanti sono gli indirizzi dove dormire in Provenza, dai “Mas”, le case contadine ristrutturante in perfetto stile provenzale, e i “Bastide”, luoghi eleganti tra il rustico e il lusso, immersi nella natura dove concedersi una vacanza romantica.

La scelta sul dove dormire in Provenza è piuttosto ricca e variegata, ma vicino ai piccoli borghi più caratteristici non è molta, il consiglio è di prenotare con largo anticipo, soprattutto se optate per alloggi più ricercati che richiedono un budget piuttosto alto.

La Provenza si snoda tra villaggi e città francesi che meritano sicuramente una visita, come Aix-en-Provence e Avignone, la zona intorno al Luberon, dove si concentrano i piccoli borghi caratteristici come Bonnieux e Lourmarin che ho adorato (potete trovare informazioni dettagliate sull’itinerario in questo articolo).

La Provenza è sinonimo di lavanda, distese viola che ammaliano e dove è doveroso ricordare che si riversano tantissime persone perché il periodo per ammirare i campi di lavanda è piuttosto breve. Da Valensole a Sault, dalla maestosità delle Gole del Verdon ai panorami che si tingono di rosso mattone del Roussillon, la Provenza è anche e soprattutto colori, profumi e panorami mozzafiato.

Ho pensato quindi di stilare una personalissima lista di hotel, b&b e dimore di charme dove dormire in Provenza alla scoperta dei borghi più belli.

Dove dormire in Provenza:

AIX-EN-PROVENCE

Aquabella Hôtel & Spa 4****

Sono stata solo una notte a Aix-en-Provence, e purtroppo quando ho prenotato questo hotel era già al completo; un indirizzo carino dove dormire in Provenza, soprattutto perché si trova a due passi dalla città vecchia. Camere in stile provenzale, un bellissimo giardino e un centro benessere ideale dove rilassarsi, soprattutto se rientrate stanchi e accaldati dopo una giornata alla scoperta della cittadina francese.

Hôtel Cézanne Boutique-Hôtel 4****

Uno dei motivi per cui amo la Provenza, e il sud della Francia, è l’arte che si respira con le numerose testimonianze dei pittori impressionisti. A Aix-en-Provence è infatti visitabile quello che fu lo studio di Cézanne, e questo boutique hotel che celebra l’artista, è davvero un gioiellino con le sue camere e la terrazza con il bar.

Maison d’hôtes Bastide St Victor

A metà strada tra Aix-en-Provence e Avignone, non lontano dal piccolo borgo di Lourmarin, si trova questa maison d’hôtes che è davvero una piccola perla. Un b&b circondato da vigneti, con una piscina all’aperto, per me un plus imperdibile da maggio a settembre, una terrazza e un giardino; il tutto nel Parco Regionale del Luberon da cui partire alla scoperta dei villaggi provenzali più belli.

AVIGNONE

Sul dove dormire in Provenza, la prima considerazione da fare come sempre è il tempo che si ha a disposizione e cosa si vuole visitare. Se si prediligono i campi di lavanda, nella zona di Valensole, Avignone è decisamente lontana, mentre se si opta per la zona del Luberon e si hanno più giorni a disposizione, allora Avignone diventa una tappa molto graziosa da inserire nel vostro itinerario provenzale.

Les Jardins de Baracane

Nel cuore della città si trova questo indirizzo degno di nota, si tratta infatti di una struttura del XVII secolo, con camere eleganti arredate con gusto e con un mix tra il bianco e il legno, una piscina all’aperto e un giardino perfetto dove concedersi un aperitivo o la colazione al mattino.

Hotel d’Europe 5*****

Tanti gli indirizzi dove dormire ad Avignone, dalle classiche catene alberghiere alle dimore di charme. Questo cinque stelle nel cuore del centro storico della città è situato in un edificio del 16° secolo a pochi minuti a piedi dal Palazzo dei Papi e dal Ponte Saint-Bénez.

LUBERON

La zona del Parco del Luberon è perfetta nella scelta sul dove dormire in Provenza, strategica per andare alla scoperta dei borghi provenzali più belli. A due passi dalla meravigliosa Gordes, la minuscole Oppède, Saignon e Lourmarin le mie preferite.

La Bastide des Songes – Robion en Luberon

Una dimora accogliente nel più classico dello stile francese, con i toni del bianco, le travi in legno a vista, un giardino e una piscina perfetta per i pomeriggi d’estate al ritorno dal vostro tour tra i borghi più belli. Da qui infatti siete vicini ai villaggi di Oppède, Lacoste e Bonnieux e la cittadina di Isle-sur-la-Sorgue.

Mas Sainte Marie – Venasque

Qui è dove ho pernottato io durante il nostro tour in Provenza. Una casa meravigliosa nel cuore della natura, quiete, il canto delle cicale e un appartamento davvero delizioso. I proprietari vivono nella maison principale, poi ci sono due dependance ognuna adibita ad alloggio con salone e cucina, camera da letto, bagno e soppalco, arredate di un candido bianco e mobili in stile country, un patio esterno e una piscina meravigliosa. Mi sono innamorata di questo luogo, tra l’altro sempre comodissimo per visitare i villaggi nel Luberon.

GORDES

Gordes, arroccato sulla collina, è uno dei borghi più affascinanti della Provenza, da visitare con lentezza soprattutto quando ci si inerpica in auto fin sulla cima, fermatevi più volte per ammirare il panorama. Case in pietra, una piccola piazza e una vista incredibile.

Sul dove dormire in Provenza, anche Gordes offre soluzioni eleganti e di charme, e alcune un po’ meno care, ma tendenzialmente se si scelgono strutture come la Bastide e i Mas tipici dovete mettere in conto tariffe più alte soprattutto in alta stagione. 

Le Clos des Gordes

Avete presente quei luoghi che sono un vero colpo di fulmine? Quelli dove ti viene da esclamare “Ecco io qui magari per un po’ ci vivrei”. Questa dimora è davvero una meraviglia, in perfetto stile provenzale dove tutto è curato nei dettagli, dal giardino alla piscina, alle camere decorate in modo fantasioso una diversa dall’altra.

Hotel Carcarille 3***

Non è semplice trovare soluzioni a buon prezzo in questa zona in determinati periodi, ma se siete fortunati, questo grazioso hotel vanta camere molto belle, ambienti curati, piscina e ristorante interno ed è perfetto per esplorare Gordes e i dintorni.

LOURMARIN

Adorabile, uno dei villaggi provenzali che ho amato di più e dove ammetto tornerei volentieri anche un’altra volta. Un lento passeggiare tra quelle piccole vie, i negozi tipici, una limonata fresca in un bar e quell’atmosfera francese che io amo follemente.

Sul dove dormire in Provenza, sicuramente Lourmarin è uno dei luoghi più carini dove trovare luoghi lussuosi perfetti per un romantico weekend.

Le Galinier

Una country house del 19* secolo immersa in tre ettari di giardino, un’oasi di quiete elegante e raffinata che prevede cottage e appartamenti con finiture di pregio, proprio a due passi dal Castello di Lourmarin.

Mas La Rivayne

Immerso nel cuore della natura, lungo la strada per Lourmarin. Circondato da alberi e campi di fiori, di papaveri, i classici muri in pietra e camere basiche, ma accoglienti, un altro indirizzo dove dormire in Provenza per essere a due passi dai villaggi tipici più belli. Una piscina, una colazione continentale e tariffe low budget.

BONNIEUX

Altro gioiellino da visitare in Provenza, Bonnieux, piccolo borgo medievale nel settembre in cui sono stata io era praticamente deserto, tranne qualche gatto sonnacchioso. Una manciata di stradine, di case tipiche in pietra, un cielo blu e gli scalini da percorrere che conducono alla Chiesa che domina sul borgo.

Les Cabanes de la Fontaine

Situato lungo la strada per Bonnieux, nella piccola e vicina Lacoste, questa sistemazione è curiosa e si discosta dalle dimore tipiche provenzali. Si tratta infatti di cabanes, piccole case dalla forma geometrica, dotate anche di angolo cottura, patio e barbecue, quindi ideali per chi ricerca una sistemazione con cucina.

Le Clos du Buis

Alle porte di Bonnieux un indirizzo davvero molto carino all’interno di una tipica casa in pietra, che vanta una vista panoramica suggestiva. Camere accoglienti, dai toni caldi, una piscina all’aperto oltre ad una cucina a disposizione di tutti gli ospiti.

ROUSSILLON

Tra i borghi provenzali più turistici c’è Roussillon, dove si trova il Sentiero dell’Ocra con sul suo piccolo e scenografico canyon da visitare. Un’esplosione di terra rossa in tutto il borgo, dai colori delle case alla strada da percorrere in questo sentiero che cambia completamente il panorama dei villaggi sin ora visitati. 

Villa des Roses

Una proprietà privata che ospita solo adulti, situata proprio a dieci minuti a piedi da Roussillon. Non manca una piscina stagionale, una buona colazione e suite arredate in modo elegante a tariffe non troppo alte (a seconda della stagionalità).

MÉNERBES

Prima di spostarci verso i campi lavanda, tra gli indirizzi dove dormire in Provenza nel Luberon, vi segnalo anche il villaggio di Ménerbes dove si trovano luoghi davvero incantevoli in cui soggiornare.

Mas des Cèdres

Persiane azzurre tipiche provenzali, muri in pietra, una piscina immersa tra gli alberi, e tutt’intorno quiete e cicale che non mancano mai. Un angolino di charme, comodo tra l’altro perché le camere sono dotate di zona pranzo e area salotto, alcune su due piani. Se riuscite a trovare posto siete fortunati e ne vale davvero la pena.

@photocredit: Mas des Cèdres

Durante il nostro itinerario in Provenza di cinque giorni, abbiamo visitato anche Isle-sur-la-Sorgue, cittadina molto carina dove trovate un mercato di antiquariato molto ricco. Consiglio di inserirla nel vostro on the road, ma di fatto essendo già molto più grande dei villaggi circostanti, qui non valuterei di pernottare perché si perde un po’ il fascino di questi luoghi se come me ricercate strutture tipiche come le case rurali immerse nella natura.

Dove dormire in Provenza vicino ai campi di lavanda.

Piu distanti dal Parco del Luberon, i campi di lavanda si trovano infatti nelle rinomate cittadine di Valensole e Sault, per citarne un paio, e se arrivate dalle Gole del Verdon, sono di fatto i primi villaggi che incontrerete. Ricordate sempre la stagionalità’ della lavanda, molto breve, con il raccolto che di solito avviene nel mese di luglio.

Scenografici, i campi di lavanda sono ormai gettonatissimi, a volte fin troppo turistici, ma è indubbia la loro bellezza.

La Bastide de Moustiers

Riduttivo chiamarla country house, perché di fatto si tratta di una dimora di lusso, elegante e raffinata, a pochi minuti di auto da un altro luogo da visitare in zona, il Lago di Sainte-Croix. La struttura è rinomata perché il proprietario è il noto chef pluristellato Alain Ducasse, quindi mettete in conto alte tariffe non solo per soggiornare, ma anche per degustare piatti meravigliosi nel ristorante stellato della struttura.

Les Terrasses de Valensole

Camere semplici, budget abbordabile, non manca una bella piscina, questo è sicuramente uno tra gli indirizzi più gettonati nella zona a due passi dai campi di lavanda dove dormire in Provenza. Considerate sempre che generalmente chi viene in zona pernotta un paio di notti per poi spostarsi, quindi se faticate a trovare camere libere, provate magari a variare il vostro itinerario, a invertire alcuni luoghi prima di altri, cosi da incastrare il tutto in base alle date disponibili.

Maison d’hôtes du Grand Chêne

Una soluzione per pernottare spendendo cifre contenute in Francia, sono le chambre le maison d’hôtes, strutture accoglienti, dall’arredo semplice, ma in questo caso questa casa a due passi da Valensole, vanta camere davvero molto carine, alcune con dettagli in pietra, e una vista lungo il giardino e la quiete della natura in cui è immersa. Una ricca colazione ed un’ospitalità molto cordiale.

Le Jardin de Celina

Un altro indirizzo dove dormire in Provenza vicino ai campi di lavanda, è questa struttura che oltre alle camere dispone anche di chalet confortevoli  dotati di camera e bagno. Non manca la piscina, un giardino e un patio dove rilassarsi.

indirizzi-dove-dormire-provenza-campi-lavanda
@photocredit:Le Jardin de Celina

Anche nella vicina Manosque ci sono alcuni indirizzi dove dormire in Provenza, forse meno caratteristici, ma se siete amanti della natura non mancano anche i campeggi da queste parti attrezzati per tende o camper.

Mi auguro di avervi fornito indicazioni utili per organizzare al meglio il vostro itinerario in Provenza scegliendo dove dormire, e se siete indecisi su cosa vedere e quali luoghi visitare, qui sotto trovate un altro articolo dedicato con alcuni consigli di viaggio.

No Comments

    Leave a Reply